La misteriosa storia di Dolores Barrios: diceva di provenire da Venere e un giorno scomparve senza lasciare nessuna traccia

6.822

La storia di Dolores Barrios è stata oggetto di numerose discussioni e dibattiti nel corso degli anni.

Nel 1954, Dolores Barrios e alcuni amici affermarono di avere incontrato degli alieni provenienti da Venere, con i quali avrebbero avuto una lunga conversazione. Durante l’incontro, Dolores Barrios avrebbe ricevuto la notizia che era una “decima Venereana”, ossia una delle poche persone sulla Terra che erano originarie di Venere e che avevano vissuto diverse vite su quel pianeta.

Secondo Dolores Barrios, i Venereani erano esseri umani molto evoluti, con una società altamente avanzata e una tecnologia molto superiore a quella della Terra. Alcune fonti sostengono che Dolores Barrios era una stilista di New York, mentre alcuni amici affermano di conoscerla come tale e non come una persona che sostiene di provenire da Venere.

In ogni caso, la storia di Dolores Barrios rimane una delle più curiose e misteriose storie di incontri ravvicinati del terzo tipo.

Dopo aver partecipato a una convention sugli UFO nel 1954, Dolores Barrios scomparve misteriosamente senza lasciare tracce.

La donna, insieme a due accompagnatori, aveva affermato di provenire dal pianeta Venere e di essere venuta sulla Terra per condividere informazioni con l’umanità. Alcuni degli organizzatori dell’evento erano gli ufologi George Adamski, Truman Beturum e Daniel Fry, noti per le loro storie di contatti con gli extraterrestri.

Non esistono prove concrete a sostegno delle affermazioni di Dolores Barrios, ma la sua storia continua ad attirare l’attenzione e la curiosità di molti.

Attualmente, Venere è un pianeta coperto da dense nuvole e con una temperatura superficiale di oltre 450 gradi, che lo rende inospitale per la vita come la conosciamo.

Tuttavia, alcuni studi suggeriscono che in passato Venere potrebbe essere stato abitabile, e la possibilità di vita aliena continua ad essere uno dei grandi misteri dell’universo.

I commenti sono chiusi.