La “Sesta Estinzione di Massa” è già iniziata e non può essere evitata (Video)

10.524

Gli esperti dicono che la sesta estinzione di massa del pianeta è iniziata e non c’è niente che possiamo fare. Ciò è stato confermato da un nuovo studio.

Un articolo scientifico del 2017 afferma che un “annientamento biologico” della fauna selvatica negli ultimi decenni avrebbe innescato la sesta estinzione di massa . Anche se questa è stata presa come un’ipotesi , un nuovo studio ha confermato che ciò sta accadendo ora .

Inizia la sesta estinzione di massa

Un nuovo studio afferma che la Terra è nel mezzo di una sesta estinzione di massa causata dall’uomo.

Le precedenti 5 sono state causate da fenomeni naturali , sia da cambiamenti climatici che da asteroidi .

Gli esperti hanno assicurato che l’attuale estinzione non è un fenomeno nuovo e che è sempre avvenuta. Almeno dal Cinquecento.

La Terra ospitava 2 milioni di specie conosciute , ma dal 1500 d.C. C., è possibile che ne siano andate perse tra il 7,5 e il 13%. Ciò significa tra 150.000 e 260.000 specie diverse.

Alcuni negano che questo stia portando a una sesta estinzione di massa, ma lo studio condotto da Robert Cowie dell’Università delle Hawaii mostra il contrario.

La maggior parte di queste valutazioni si concentra su mammiferi e uccelli , tralasciando gli invertebrati, la maggior parte della biodiversità terrestre.

La gravità della situazione varia; ad esempio, isole come le Hawaii sono colpite molto più che i continenti. E la vegetazione viene colpita a un ritmo molto più lento.

“Gli esseri umani sono l’unica specie in grado di manipolare la biosfera su larga scala. Non siamo solo un’altra specie che si evolve di fronte alle influenze esterne. Piuttosto, siamo l’unica specie che ha una scelta consapevole riguardo al nostro futuro e a quello della biodiversità terrestre”.

Questo è problematico perché se l’umanità sta causando una tale crisi,  siamo gli unici che possono risolverla . Pertanto, è impossibile evitare.

Impossibile evitare?

Gli sforzi di conservazione sono possibili in teoria e sono stati eseguiti con successo per alcune specie. Ma la tendenza nelle altre specie è impossibile da invertire .

“Manca la volontà politica di combattere il problema. E se le persone continuano a negare che si sta verificando una sesta estinzione di massa, la situazione peggiorerà. Negare la crisi, accettarla senza reagire o addirittura incoraggiarla costituisce una deroga alla comune responsabilità dell’umanità e apre la strada alla Terra per continuare la sua triste traiettoria verso la Sesta Estinzione di massa.

Ma Cowie non è solo. Anche Elon Musk ha dato una risposta diretta al tweet sullo studio del bioscienziato.

Musk ha affermato che è inevitabile che tutta la vita sulla Terra si estinguerà , indipendentemente dal fatto che la sesta estinzione di massa sia causata dall’uomo.

Ma, invece di essere a causa degli esseri umani, segnala una crisi di natura molto diversa; l’espansione del Sole Per il magnate, questo può anche essere evitato se l’umanità migra in altri luoghi dell’universo.

Uno degli sforzi più importanti di SpaceX è rendere la razza umana multiplanetaria. Una soluzione suggerita anche da Avi Loeb o dal compianto Stephen Hawking.

Tutto sembra indicare che i giorni dell’umanità sulla Terra siano contati e se non vogliamo far parte della specie che perirà in questa sesta estinzione di massa, dobbiamo metterci al lavoro e lasciare la Terra.

fonte ufospain

I commenti sono chiusi.