Le immagini dell’UFO avvistato durante la missione Gemini IV (Video)

2.021

Il generale James McDivitt, ora in pensione dall’USAF, ha guidato la missione Gemini IV.

Durante quel memorabile viaggio nello spazio nel giugno 1965, McDivitt ha osservato un oggetto che ha descritto così: “Presentava una forma chiara e definita, simile a un cilindro, di colore bianco, con un prolungamento lungo sul lato, simile a una lattina o un barattolo, e una protuberanza minuta, forse simile a una matita, che ne emergeva”.

Pur essendo probabilmente a breve distanza da questo oggetto spaziale, McDivitt era confuso sulla sua dimensione: “Non sapevo se fosse un oggetto piccolo molto vicino o un oggetto grande e lontano. Era difficile determinarlo. Avendo a disposizione due videocamere a bordo, ho catturato l’immagine dell’oggetto con una delle telecamere e successivamente con l’altra. Poi, per precauzione, ho attivato i sistemi di controllo del razzo per evitare una possibile collisione”.

“In quel momento, eravamo alla deriva senza una direzione precisa. Mentre ci allontanavamo, il sole rifletteva sulla finestra dello shuttle, che era sporca come un parabrezza di auto, rendendo la visibilità impossibile. Di conseguenza, ho riattivato i motori del razzo per posizionare la navetta in modo che la finestra fosse in ombra, facendo scomparire l’oggetto misterioso”.

Al termine di quella giornata, McDivitt era incerto su cosa realmente avesse visto. Mentre alcuni opteranno per spiegazioni tradizionali, altri lo vedranno come una possibile evidenza di vita extraterrestre. Indipendentemente dalla verità, è probabile che McDivitt a volte rimpianga di aver fatto quell’incontro…

I commenti sono chiusi.